Gli atleti olimpici dimostrano al mondo e, soprattutto, a se stessi che tutto è possibile. Provengono da ogni paese, ogni livello di ricchezza e opportunità.

Ciò che li distingue dall’ordinario, è la voglia di vincere.

Dedicano le loro vite, a un obiettivo. Macinano giorno dopo giorno, rifiutando i lussi che la maggior parte non può vivere senza alcol, cibo spazzatura e feste.

Mostrando un’incredibile auto-leadership guidando se stessi verso la loro visione finale.

Cosa possiamo imparare dalla leadership mostrata dagli atleti olimpici?

Se vuoi essere un battitore mondiale, ascolta il consiglio qui sotto..

5 lezioni sull’auto-leadership da atleti olimpici

1. Fonte dell’esperienza | Lezioni di conquista del mondo

Tutti noi subiamo battute d’arresto ad un certo punto della nostra vita. Per qualche motivo non tutti noi cogliamo un’altra occasione per riprovare. Una delle lezioni principali da imparare dagli atleti è fare tutti gli sforzi necessari per raggiungere il tuo obiettivo. Il fallimento è una parte del processo. Fallire non è la fine; è invece un nuovo inizio. I fallimenti non sono una buona fonte di esperienza, sono LA fonte di esperienza. Analizza i tuoi errori, dove sei scivolato? Attacca le tue debolezze finché non diventano i tuoi punti di forza. La leadership implica un duro lavoro e la capacità di rimanere forti, indipendentemente dai fardelli che cercano di schiacciarti lungo la strada. Non mollare mai.

‘C’è sempre un punto in cui vieni abbattuto. Ma attingo a ciò che ho imparato in pista: se lavori duro, le cose funzioneranno ‘.
– Lolo Jones, bob

2. Sii il primo, sii l’unico Lezioni di conquista del mondo

Un leader è il primo a iniziare qualcosa. La leadership consiste nel dimostrare che sei il numero 1! Gli atleti olimpici sono un perfetto esempio di standard elevati. Lavorano sodo, vivono i loro sogni, sono mentalmente abbastanza forti da rifiutare le distrazioni, sono coraggiosi e si assumono dei rischi. Si azzardano a fare cose che gli altri non avrebbero nemmeno contemplato. Ecco perché raggiungono le vette più alte. La prima regola della leadership è: abbiate il coraggio di fare qualcosa che gli altri non fanno. Sii raro tra i non comuni. Se vuoi essere un campione devi essere l’UNO.

“Se vuoi essere il migliore, devi fare cose che gli altri non sono disposti a fare.”
– Michael Phelps, nuotatore

3. Pronto per il rischio | Lezioni di conquista del mondo

La capacità di assumersi dei rischi è una caratteristica dei veri leader. La nostra vita consiste nel prendere decisioni. Molto spesso per raggiungere i nostri obiettivi dobbiamo essere avventurosi, a volte anche agire in un modo che altri chiamerebbero “pazzi”.

Il rischio ha una forte connessione con la paura, se non sei pronto a combattere le tue paure, scusa se non sei un leader. L’unico modo per guidare – è dal fronte, devi costruire la mentalità ideale e nutrire la tua mente ogni giorno.

L’unica cosa che ogni campione olimpico ha in comune?..  Hanno osato essere i migliori.

“Chi non è abbastanza coraggioso da correre dei rischi non porterà a termine nulla nella vita.”
– Muhammad Ali, pugile

4. Attack Fear | Lezioni di conquista del mondo

Le paure sono il prodotto delle nostre menti, ci impediscono di raggiungere i nostri obiettivi e di perseguire i nostri sogni SE glielo permettiamo. Vincere la paura ci rende più forti. Solo i leader possono farlo, quindi affronta qualcosa che hai rimandato OGGI. Sii impavido nel perseguire i tuoi obiettivi.

Sono aperti ad accettare le sfide e non hanno paura di farlo, perché conoscono il prezzo effettivo del successo: tutto ciò che hai.

Non scappare dalla tua paura, corri verso di essa. Una volta che hai superato la tua più grande paura. Tutto il resto diventa più facile.

‘Non scappo da una sfida perché ho paura. Invece, corro verso di essa perché l’unico modo per sfuggire alla paura è calpestarla sotto i tuoi piedi.
– Nadia Comaneci

5 lezioni di conquista del mondo da atleti olimpici Non scappo da una sfida perché ho paura.  Invece, corro verso di essa

5. Orgoglio | Lezioni di conquista del mondo

I veri campioni non hanno paura di affrontare scenari diversi e si assumono sempre la responsabilità delle loro azioni, che vincano o perdono. Devi sapere come tenere la testa alta in ogni situazione e in ogni circostanza.

I leader sanno quando hanno dato il massimo e questa è di per sé una vittoria, perché se dai il massimo in tutto ciò che fai, il successo è solo una questione di tempo. Sii in grado di guardarti allo specchio quando torni a casa, anche dopo una L. Sai di aver dato tutto e la prossima volta tornerai sempre più forte.

Indossa le tue cicatrici con orgoglio, perché ti hanno creato. Attacca le tue paure prontamente e ferocemente. Dai il 100% in tutto ciò che fai e presto conquisterai il mondo.

“Parte dell’essere un campione è comportarsi come un campione.”
– Nancy Kerrigan, pattinatrice