Hai mai ascoltato una delle tue canzoni preferite quando non eri del miglior umore e sembrava che in qualche modo ti sollevasse? Bene, ci sono alcune serie informazioni scientifiche a sostegno di questo effetto. Il nostro cervello ama ascoltare ed elaborare toni complessi e cogliere tutta la brillantezza dietro i nostri artisti più amati. Mentre ci godiamo una sinfonia musicale, il nostro cervello seziona i diversi strumenti utilizzati, il ritmo della canzone e il tono generale. Ognuno di questi elementi gioca un ruolo estremamente importante nel modo in cui la musica ci fa sentire. Inoltre, scegliere la canzone giusta per l’occasione giusta può aiutare a sollevare il nostro stato emotivo proprio quando ne abbiamo bisogno. C’è qualcosa di veramente impressionante nella magia della musica che sembra curare l’anima.

Induce la concentrazione

La musica con un tempo regolare aiuta davvero a calmare e concentrare le onde cerebrali di una persona. La musica particolarmente strumentale senza voci o testi sembra essere la cosa giusta per mantenere il cervello concentrato sul compito da svolgere. Inoltre, questa varietà di musica aiuta il cervello a elaborare le informazioni più rapidamente e in modo molto più fluido.

Ciò significa che se hai problemi a portare a termine un lavoro in ufficio o hai davvero bisogno di stipare un test, metti un po ‘di musica soft, lenta e strumentale. Il tuo cervello non si concentrerà sul tenere il passo con i suoni, i toni leniranno tutti i pensieri vaganti che potresti avere e concentreranno tutti i tuoi sforzi in un luogo unico.

Migliora la qualità del sonno

Scambiare un telefono cellulare o una TV prima di andare a letto per un po ‘di musica potrebbe essere il biglietto per chi soffre di insonnia lieve. Studi hanno dimostrato che chi decide di ascoltare musica classica prima di andare a letto riesce ad addormentarsi molto più velocemente di chi non lo fa. Inoltre, i test sono stati eseguiti su studenti universitari che erano indubbiamente sottoposti a un forte stress. Non solo la musicoterapia li aiutava ad addormentarsi più velocemente, ma sembrava anche curare completamente il loro caso di insonnia.

La musica lenta con un ritmo di 50-60 battiti al minuto è l’ideale per calmare la mente e preparare il corpo al sonno. A seconda del tipo di dormiente che hai, potresti provare ad ascoltare la musica tramite gli auricolari durante l’intero ciclo del sonno. Soprattutto se hai attacchi di insonnia cronica, mantenere la musica scorrevole può convincere il cervello a riaddormentarsi anche se ti svegli nel cuore della notte. Ovviamente questo non funzionerà per tutti. Vale a dire, quelli che hanno il sonno molto più leggero, ma se riesci a sopportarlo, una melodia molto tranquilla può comunque aiutare il più travagliato dei dormienti.

Riduce gli effetti della depressione e dell’ansia

I test hanno dimostrato che la musica rilassante può abbassare la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e le sensazioni generali di depressione e ansia di una persona. Si stima che la musicoterapia in corso abbia effetti molto più duraturi. Coloro che sperimentano un calo dei livelli di stress durante l’ascolto di musica possono eventualmente sviluppare un meccanismo di difesa subconscio in cui possono controllare meglio i loro livelli di stress. Proprio come allenare un muscolo, lavorare continuamente per una salute mentale stabile attraverso la terapia fornirà sistematicamente al paziente gli strumenti necessari per aumentare il suo umore e abbassare i livelli di ansia da solo.

Tuttavia, ognuno di noi è un essere unico con gusti diversi. Alcuni brani potrebbero aiutare una persona a calmare le proprie emozioni e potrebbero effettivamente avere l’effetto opposto su un’altra persona. Prova alcuni tipi o stili di musica che ritieni potresti preferire prima di utilizzare questa forma di terapia in un momento di crisi. Dopo aver ristretto un ambito appropriato, prova a creare in anticipo una playlist tenendo presente l’umore desiderato. Questo può aiutarti a ottenere i massimi benefici musicali.

Quindi, la prossima volta che hai bisogno di un po ‘di sollievo, prova a raggiungere il tuo artista musicale preferito e guarda come ti fa sentire. Gli esseri umani hanno apprezzato i suoni musicali per centinaia di anni e sentiamo una connessione emotiva così profonda. Non devi essere un musicista di talento per apprezzare e trarre vantaggio da tutte le proprietà edificanti che la musica ha da offrire.