Come smettere di lamentarsi, assumere il controllo e ottenere tutto ciò che desideri

Spesso ci imbattiamo in persone che semplicemente odiano le loro circostanze. Possono lamentarsi tutto il giorno.

“Se solo questo accadesse, allora sarei felice!”

“Se solo queste cose non fossero accadute nel mio passato, allora sarei felice!”

“Se avessi un’istruzione migliore, guadagnerei di più!”

“Perché io!” “Perché io!” “Perché io!”

Ma queste persone non meritano il nostro disprezzo. Hanno bisogno di aiuto. Hanno bisogno di una guida. Hanno bisogno di una notizia flash che dica “Il tuo piagnucolio non ti sta aiutando. Quindi potresti anche provare qualcosa di diverso “.

Se ti ritrovi a lamentarti spesso, ecco alcune idee pratiche che ti aiuteranno a superare la negatività e invece a guidarti verso una vita di successo.


1. Sappi che lamentarsi è la via più facile. 

Ci sono persone come Nicholas James Vujicic che, nonostante abbiano perso tutti gli arti, possono ancora trovare un significato enorme nelle loro vite.

Ma come? Concentrano le loro energie sulla creazione di cose positive. La loro forza sta nella loro mente.

Se ti lamenti, capisci che stai prendendo la via più facile. Non è facile semplicemente sedersi e lamentarsi, invece di combattere le avversità? Ovviamente è! E questo non è per dimostrare che sei inutile. Ma una volta che la tua mente sa che lamentarsi è inutile, cambierà i suoi modi.

Renditi conto che nessuno è nato fortunato in questo mondo. Una persona di talento può scegliere di distruggersi con droghe e indulgenza eccessiva, oppure può usare il proprio talento per realizzare i propri sogni. È tutta una questione di decisioni. Decidi di cambiare la tua attenzione! Basta decidere!

Mental Toughness (Motivational Video) di Fearless Motivation – GUARDA GRATIS:

 

2. Smetti di identificarti con pensieri negativi. 

Spesso ci identifichiamo con tutti i pensieri negativi che ci passano per la testa. Dobbiamo capire che non siamo i nostri pensieri negativi. I pensieri vanno e vengono. Sono illusorie. Smetti di identificarti con loro e lasciali passare.

Se non puoi lasciarli passare, allora combatti. Quando sorgono pensieri negativi, devi impegnarti con loro. Sfidali. Se la tua mente ti dice dal nulla che “sei stupido”, devi dire “No, se fossi stato stupido, non avrei raggiunto XYZ”. Non accettare i tuoi pensieri senza un esame accurato. Coinvolgili e disarmali!

Ma alcuni modelli di pensiero sono coerenti e sembrano infallibili. In tal caso, cambia i tuoi poli magnetici.

3. Cambia i poli del tuo magnete.

Questo è un passo importante per diventare una persona positiva. Potresti sbarazzarti dei tuoi pensieri negativi temporanei impegnandoti con loro. Ma se i pensieri negativi sono coerenti, devi attaccare lo schema. Considera la negatività come un’opportunità di cambiamento. Chiediti: “Qual è la radice di questo modello di pensiero negativo?”

Quindi, se scopri di essere stanco e stufo del tuo lavoro, hai bisogno di un cambio di carriera! Inizia a compilare domande di lavoro. O se sei stanco della tua relazione, è tempo di essere chiari sui tuoi bisogni con il tuo partner.

Cose come una brutta relazione o un lavoro che succhia l’anima agiscono come poli di una calamita. Attirano la negatività come una calamita attrae la limatura di ferro. Riconosci lo schema e cambia l’affinità.

Assumiti la responsabilità della tua vita: ottieni tutto ciò che desideri:

 

 

4. Diventa orientato all’azione. 

Le persone tendono a vivere nella loro testa quando diventano compiacenti. “Non ho questo”, “Non posso averlo”. Devi uscire dalla tua testa e agire.

Con l’azione, apri un nuovo flusso di possibilità. Senza di esso, rimarrai bloccato nello stesso vecchio schema di lamentarti, manifestare cose negative e lamentarti ancora un po ‘.

Non hai bisogno di spostare le montagne. Fai solo il passo più piccolo. La cosa più grande che ci motiva è il progresso. Piccoli passi compiuti in un periodo di tempo cambieranno la tua realtà in modo sostanziale.

Quando finisci di leggere questo articolo, chiediti: “Cosa c’è alla radice della mia negatività? Che piccolo passo posso fare per cambiarlo? ”.