Smetti di credere che fallirai prima di iniziare

Oggi e nel corso della storia, ci sono state persone che sembravano realizzare l’impossibile. Che si trattasse di scalare la cima della montagna più alta, solcare il mare impossibile o individuare una civiltà scomparsa, quegli individui credevano di poter fare qualcosa che tutti gli altri dicevano fosse impossibile, eppure l’hanno fatto comunque – e ci sono riusciti. Ci sono stati anche individui che non sono riusciti a raggiungere anche l’obiettivo più elementare. Allora qual è la differenza tra questi due tipi di persone?

La differenza tra i due è la fiducia e la convinzione di poter realizzare qualunque cosa si prefiggano. Spesso, le persone che non riescono a svolgere compiti relativamente facili si sono convinte che avrebbero fallito prima ancora di iniziare. Molte persone non si rendono conto che la mente è incredibilmente potente e può avere una reale influenza sul comportamento. Ecco tre modi in cui puoi smettere di credere che fallirai, in modo da darti le migliori possibilità di avere successo.

1. Impara ad essere paziente con te stesso

Tutti devono imparare a gattonare o andare in giro prima di poter camminare, proprio come devono imparare a leggere un libro prima di poter scrivere un romanzo. Se sei una di quelle persone che vuole raggiungere le stelle, ma non vuoi imparare come arrivarci, ti stai preparando per il fallimento. Che si tratti di perdere gli ultimi cinque chili che vuoi combattere, la promessa a te stesso di scrivere un capitolo del tuo romanzo ogni giorno o di dedicarti a fare volontariato tre sere a settimana nel vicino rifugio per senzatetto, se ti ritrovi a essere troppo inflessibile, ti sentirai scoraggiato e scoraggiato dopo la prima volta che perdi la scadenza autoimposta. Questo ti preparerà a considerarti un fallimento.

2. Accetta il cambiamento per sperimentare la crescita

Poche persone amano gettare il loro mondo nel caos cambiando ciò che conoscono, ma spesso è il cambiamento che causa la crescita. Un esempio potrebbe essere trovare un lavoro in una nuova città per cambiare il nostro stile di vita, porre fine a una relazione con un amico tossico o chiedere aiuto per porre fine a una dipendenza. Aggrapparsi a ciò che è comodo è ammettere che non credi di poter riuscire a cambiare il modello di comportamento distruttivo o schemi di pensiero che riconosci come dannosi. Se non credi di poter cambiare, come farai mai a rompere lo schema che ti perseguita?

3. Pensa in positivo, non in negativo

Quando ti senti giù, il mondo sembra tetro. Le porte sembrano essere chiuse, il tempo sembra trascinarsi e tutti sembrano accigliati. Le cose negative accadranno sicuramente nella tua vita, ma la ricerca ha dimostrato che se ti aspetti che il negativo governi la tua vita, sarà perché sembra essere contagioso e magnetico. Cioè, se cerchi la negatività, la troverai e la condividerai con gli altri. Purtroppo, essere blu, triste, solo, infelice e scontroso sono emozioni che fanno tutte parte della vita, ma non devono prendere il sopravvento sulla tua vita. Se stai attraversando un brutto momento, renditi conto che è solo un momento. Se ti aspetti brutti giorni, brutte settimane o brutti mesi, ti stai preparando per lunghi periodi negativi nella tua vita invece di un brutto momento circondato da buoni pensieri, risate con gli amici e ore rilassanti.

Non puoi controllare il tuo intero mondo, ma puoi credere in te stesso quando l’inaspettato si apre nella tua vita per gettare il tuo mondo nel caos. Comprendi che hai la capacità di reagire in modi diversi a qualsiasi situazione e ricorda di essere flessibile mentre tieni a mente, puoi farlo, non importa di cosa si tratta. Se fai il primo passo da bambino, ti rialzi quando cadi e ti appoggi a qualcuno per chiedere aiuto quando ne hai bisogno, puoi fare tutto ciò che credi di poter fare. Tutto quello che devi fare è smettere di credere che fallirai e iniziare a credere che avrai successo.