Se vuoi diventare un campione in qualsiasi arena devi avere la giusta mentalità per il successo. Il dottor Bob Rotella, “il premier psicologo sportivo americano”, parla in modo approfondito della mentalità dei campioni nel libro best seller del NYT, How Champions Think: In Sports and Life.

Il Dr. Bob Rotella ha avuto il privilegio di lavorare con atleti e dirigenti d’élite in tutto il mondo da decenni. Più a lungo ha lavorato con individui d’élite, più si è reso conto di quanto hanno in comune.

Usa queste cinque lezioni principali per imparare come pensano i campioni e iniziare a creare la vita che desideri veramente;

1. Costruisci la tua immagine di sé | Come pensano i campioni

Come ha detto il Dr. Maxwell Maltz nel suo epico libro sullo sviluppo personale, Psycho-Cybernetics, “L’immagine di sé è la chiave della personalità e del comportamento umano. Cambia l’immagine di te e cambi la personalità e il comportamento. “

Il dottor Bob Rotella è d’accordo e parla a lungo dell’importanza di costruire un’immagine positiva di sé. Per essere un campione, devi creare l’immagine di un vincitore prima che si manifesti effettivamente nella tua vita. Non puoi nemmeno aspettarti che accada dall’oggi al domani.

Per costruire un’immagine di te devi prima identificare chi vuoi diventare. Quindi, adotta e pratica le abitudini e i rituali di quella persona. Fai un piano ogni giorno per avvicinarti di un passo al tuo sé futuro.

Più promesse ti mantieni, più costruirai la tua immagine di te e, in definitiva, il rispetto di te stesso nel tempo.

2. Incanalare una mentalità di crescita | Come pensano i campioni

Il successo a livelli straordinari è impossibile con una mentalità fissa. Per essere un vero campione nella vita, devi adottare una mentalità di crescita. Devi credere di poter superare qualsiasi cosa, apprendere le abilità e produrre i risultati desiderati.

Quando canalizzi una mentalità di crescita, puoi assumere le due qualità che secondo il dottor Bob sono necessarie per diventare un campione: ottimismo e fiducia.
 

3. Fidati del processo | Come pensano i campioni

I campioni capiscono che il successo non è una linea retta. Stabiliscono un obiettivo, fanno un piano e si fidano del processo.

Quando le cose vanno male non hanno la sindrome dell’oggetto lucido. Invece, rimangono impegnati nel piano e nel processo.

Come ha detto Eric Thomas aka “ET The Hip Hop Preacher”, “Fidati del processo, non affrettare il processo”.

Dr Maxwell Maltz Questo famoso psicologo dello sport spiega come pensano i campioni Fidati del processo Citazione di Eric Thomas citazioni motivazione senza paura ispirazione mentalità dedizione duro lavoro ambizione imprenditore soldi arricchirsi

4. Fallisci la tua strada verso il successo | Come pensano i campioni

I campioni accettano il fallimento come trampolino di lancio per il successo. Non vedono un fallimento come un vicolo cieco, invece, lo usano come una lezione di apprendimento.

I campioni in qualsiasi arena della vita sanno che è una scelta di essere orgogliosi della loro tenacia e pazienza. Capiscono che le battute d’arresto sono inevitabili. Ma non li prendono sul personale né lasciano che sminuiscano la loro fiducia in se stessi. 

Per pensare come un campione devi usare il fallimento come carburante per portare la tua vita al livello successivo.

5. Circondati di persone che ti rendono migliore

Nessuno ha mai realizzato nulla di eccezionale da solo. I campioni sanno di aver bisogno di una squadra per farli competere ai massimi livelli.

Guardati intorno negli affari e nello sport ed è evidente. Probabilmente il gestore di hedge fund di maggior successo di sempre, Ray Dalio, ha lavorato con il coach ad alte prestazioni Tony Robbins per 30 anni. Tiger Woods, Michael Jordan e Tom Brady si circondano tutti dei migliori allenatori e allenatori del mondo.

Se vuoi essere un campione devi proteggere la tua cerchia ristretta e assicurarti che tutti ti stiano aiutando a raggiungere i tuoi obiettivi.

Ricorda, se vuoi essere un campione nella vita, devi iniziare creando la giusta immagine di te stesso e abbinandola alla giusta mentalità. Una volta iniziato lì, il resto del processo sarà molto più semplice.