Le microhabit sono componenti di dimensioni ridotte o piccoli passi che puoi compiere nella tua ricerca per stabilire un’abitudine su larga scala.

Se hai mai promesso di creare una nuova abitudine, solo per deludere te stesso (o gli altri), sai che voler creare una nuova abitudine e creare effettivamente – ovvero attenersi a – quella suddetta abitudine sono due animali molto diversi.

Inserisci microhabits. Sono piccoli. Non stanno intimidendo. E sono relativamente facili.

Il loro potere risiede nella loro sostenibilità. Poiché sono piccoli, non intimidatori e relativamente facili, è più probabile che li inizi e molto più propensi a rispettarli.

Supponiamo che tu voglia iniziare a fare una sorta di esercizio durante l’ora di pranzo. Non è solo vago, ma può essere opprimente se non ti sei mai allenato durante il pranzo.

E se avessi iniziato facendo una passeggiata di 10 minuti intorno all’isolato? Potresti scoprire che il mondo non è crollato in tua assenza. Potresti goderti l’esplosione di energia che senti dopo essere uscito all’aria aperta. E potresti essere incline a impegnarti in un’attività fisica più robusta, che si tratti di una passeggiata più lunga o di una sessione di kickboxing di un’ora in una palestra vicina.

Microhabits: se vuoi qualcosa di grande, inizia in piccolo

Rompere il ciclo (fare qualcosa piuttosto che niente)

L’inerzia è una cosa divertente. Quando ti senti bloccato, non fai nulla, il che di solito porta a… più niente – se non a una frustrazione crescente.

Le microhabit sono piccole, ma sono potenti nella loro capacità di rompere quel ciclo di inerzia.

Sia che tu adotti un microhabit come rifare il letto ogni mattina o aggiungere verdure al tuo frullato, sentirai immediatamente una spinta di sicurezza. In realtà farai la cosa che pensavi di fare ieri. E questo è responsabilizzante.

Una volta che lo slancio entra in azione (dopo 21 giorni, secondo molti, ma probabilmente prima), la scala dello sforzo contro la ricompensa si appoggia pesantemente a quest’ultima.

Come e perché Microhabits funziona

La psicologia intorno a ciò che rende qualsiasi abitudine o, più appropriatamente, ciò che ti fa aderire a un’abitudine è a più livelli, che comprende tre elementi di base:

  • Autenticità : in primo luogo, è necessario avere un autentico desiderio di cambiamento. Se non sei intrinsecamente motivato a creare un nuovo microhabit, la probabilità di mantenerlo è scarsa, nella migliore delle ipotesi. Sebbene tu possa essere ricompensato per aver apportato un cambiamento (chi di noi è immune ai riconoscimenti del nostro capo, del nostro partner, dei nostri amici…?), Il desiderio di creare e attenersi alla nuova abitudine deve essere tuo, e deve esserlo vero.
  • Responsabilità : quando dichiari che farai qualcosa (anche se è solo per te stesso), è molto più probabile che lo faccia. Il tuo impegno per qualsiasi microhabit ne guiderà il successo.
  • Realizzazione : gli esseri umani sono animali sofisticati. Ci piace vedere i risultati dei nostri sforzi, anche se lo sforzo o il risultato è piccolo. Quando innaffi le tue piante, crescono, non dall’oggi al domani, ma nel tempo. (Se non lo facessero, ti fermeresti sicuramente ad un certo punto, giusto?)

Piccoli inizi… Vasta promessa

Le microabitazioni possono essere il primo passo da compiere per stabilire un’abitudine su larga scala, oppure possono essere da sole un risultato finale.

Apportare anche il più piccolo cambiamento alla tua routine apre la porta a possibilità. Quando quel cambiamento produce risultati positivi, varchi quella porta.