Quante volte ci è stato detto di spingere di più? “Non mollare mai”. “Nessun dolore nessun guadagno”. Ma sai davvero come diventare una persona che non smette mai?

Le persone diventano compiacenti quando le cose vanno male. “Guadagno di meno perché non sono andato al college”. “Non ho amici perché sono timido”. È facile avere delle scuse. Pochi hanno la convinzione che possiamo diventare chi vogliamo essere nella vita.

Dobbiamo solo prendere in carico. Dobbiamo solo posare un mattone alla volta e presto avremo un forte muro di successo. Le persone di solito credono che essere duri significhi spingere di più. Ma a volte, dobbiamo rimpicciolire e concentrarci sul quadro più ampio. Dobbiamo porci una domanda molto semplice: ” Qual è il mio scopo? “.

Come sviluppare la forza mentale:

1. Scopo

Mark McClusky, responsabile dello sviluppo aziendale presso WIRED, afferma che “Nel complesso, la prestazione fisica è in ultima analisi limitata dalla percezione dello sforzo piuttosto che da fattori cardiorespiratori e muscoloenergetici”.

Non posso sottolinearlo abbastanza. Tutti, da Oprah a Kim Kardashian, hanno un senso nella loro vita. Quindi, se vuoi eccellere in qualcosa, assicurati che significhi qualcosa per te. Altrimenti, ti arrenderai quando il gioco si farà duro.

Giusto! Perché vuoi avere successo in un lavoro se non ti piace nemmeno? Oh, hai già la scusa “Ho le bollette da pagare!”. Bene, tutti hanno delle responsabilità. In tal caso, risparmia un po ‘di soldi o prendi un prestito per pagare le tue spese e lavorare sul lavoro dei tuoi sogni, non importa cosa!

Ogni persona ha una serie di valori che dà loro un senso di scopo. Ad esempio, il tuo scopo potrebbe essere “diventare un combattente di MMA” se da adolescente fossi sempre entrato in risse nel cortile. Oppure il tuo scopo potrebbe essere quello di “testare le tue capacità” se hai visto il rifiuto per un periodo piuttosto lungo.

Qualunque sia il tuo scopo, assicurati che non si tratti di impressionare gli altri. La ricerca ha dimostrato che gli obiettivi intrinseci oscurano gli obiettivi estrinseci. Quando fai qualcosa per soddisfare un desiderio interiore, sarai in grado di macinare più duramente degli altri.

Se non riesci a trovare il tuo scopo, ecco alcune domande che devi porci.

  • Cosa apprezzo di più nella vita e negli altri? Incarnano i miei valori?
  • Chi mi ispira? Cosa mi piace di loro? Queste persone potrebbero essere atleti, star del cinema o qualcuno che conosci personalmente.
  • Per cosa mi ringraziano le persone? In che modo sono diverso dagli altri?
  • Qual è la mia visione per il futuro? Sto andando avanti verso quella visione?

Queste domande ti aiuteranno a conoscere te stesso e ti condurranno sulla retta via.

2. Consapevolezza di sé

Come ho detto prima, la forza non riguarda solo lo spingere più forte. A volte, dobbiamo fare un passo indietro e guardare al quadro più ampio. Secondo Mark Divine, un ex comandante della Navy SEAL, “la consapevolezza di sé è un punto in cui iniziare a costruire quella che io chiamo la tua mente imbattibile”. Quando sai cosa sei capace di fare, è facile salire in alto.

Se vuoi saperne di più su te stesso, inizia a tenere un diario. Scrivi solo per dieci minuti al giorno, ma sii coerente. Trova un posto tranquillo, fai un respiro profondo e inizia a riflettere sulla tua vita in generale.

Il bello dell’autoconsapevolezza è che ci fornisce soluzioni specifiche. Ad esempio, potresti imparare che lavori meglio la sera e così decidi di renderlo il tuo momento “non disturbare” della giornata.

Ma come disse una volta Bruce Lee, “conoscere non è abbastanza, dobbiamo agire”. Ecco perché dobbiamo avere degli obiettivi!

3. Obiettivi

Una volta trovato il tuo scopo, stabilisci gli obiettivi. Stabilisci i tuoi obiettivi giornalieri e mensili. Ma alloca anche tempi di inattività sufficienti. Quando il tuo lavoro è significativo, i tuoi obiettivi ti daranno energia invece di soffocarti.

Se sei sepolto nel dubbio, stabilire piccoli obiettivi è un buon modo per combattere l’oscurità. Raggiungere piccoli obiettivi ti darà la spinta tanto necessaria e creerà lo slancio.

Nell’addestramento Navy SEAL, anche rifare il letto la mattina è considerato un obiettivo importante. Perché ti dà un senso di orgoglio e ti fa sentire pronto per le attività future.

Ma nessuno può realizzare grandi cose da solo. Dobbiamo imparare dagli altri. Abbiamo bisogno di critiche costruttive per lavorare sulle aree in cui possiamo crescere.

obiettivi forza mentale

4. Supporto del team

È nella natura umana trovare forza nelle relazioni. Avere sempre qualcuno che ti sostenga e sii sempre disposto a ricambiare il favore.

L’addestramento del Navy SEAL è forse la cosa più difficile da affrontare nella vita. Secondo Mark Divine, lo spirito di squadra è parte integrante della sopravvivenza nell’addestramento SEAL.

Il suo consiglio è di “trovare un gruppo di altri che la pensano allo stesso modo che ti sosterranno. È così che non solo ti metti sul sentiero, ma rimani sul sentiero. “

Come esseri umani, abbiamo imparato a vivere in comunità. Troviamo forza l’uno nell’altro. È più facile fare quel miglio in più quando la tua squadra conta su di te e ti sostiene in ogni situazione.

Anche se avere persone lì per te è essenziale, tutto si riduce alla preparazione.

5. Preparazione

Il campione UFC Featherweight Conor Mcgregor afferma che “La mia fiducia deriva dalla mia etica del lavoro. Nessuno lavora più duramente di me. Non pensano come penso io, non parlano come parlo io. “

Conor è il combattente più arrogante dell’UFC. Nelle sue stesse parole, “Loro pensano che tutto quello che faccio sia parlare, ma indovina un po ‘, lo sostengo!” Ed è vero. Una delle sue famose vittorie è stata con Jose Aldo che non aveva mai perso un combattimento in 10 anni. Conor lo ha messo KO in soli tredici secondi.

È ovvio che la fiducia di Conor deriva dalla sua preparazione. Pertanto, si tratta tanto della preparazione quanto della mentalità. Non si possono semplicemente dire le cose con sicurezza senza farle realmente. Quando lavoriamo duramente ogni giorno per padroneggiare il nostro mestiere, la fiducia viene naturale.

Ecco alcuni trucchi per ottimizzare la tua preparazione.

  • a) Visualizzazione

Le nostre menti non possono distinguere tra un’esperienza reale e la nostra immaginazione. Quindi, la visualizzazione può essere un buon strumento nel tuo arsenale. Ma quando visualizzi, sii naturale e realistico. Vedi gli aspetti negativi tanto quanto vedi gli aspetti positivi. Perché se la tua visualizzazione non è realistica, la tua mente non ci crederà nel profondo. E per sfruttare l’energia, devi credere a ciò che vedi nel profondo.

Quando le persone falliscono, il loro cervello visualizza automaticamente tutto ciò che va storto. Ma quando diventi consapevole delle tue visualizzazioni, impari come gestire ogni ostacolo che potrebbe trovarti sulla tua strada.

Quando visualizzi, attiri anche le cose che desideri nella tua vita. Questo è evidente nel discorso di Jim Carrey alla Maharishi University. Ha detto: “Non siamo gli spettatori, ma anche i creatori delle nostre vite”. Creiamo il futuro visualizzando, dicendo, credendo e facendo le cose.

Daniel Coyle, apparso in The Best American Sports Writing, spiega come le forze speciali americane si preparano per una missione impegnativa.

“… Passano l’intera mattinata a riesaminare ogni possibile errore o disastro che potrebbe accadere durante la missione. Ogni possibile errore viene esaminato senza pietà e collegato a una risposta appropriata: se l’elicottero si schianta, faremo X. Se veniamo lasciati nel punto sbagliato, faremo Y. Se siamo in inferiorità numerica, lo faremo Z. “

La visualizzazione sembra interessante, vero? Ma puoi alzarlo di un livello! Ma come? La risposta è

La risposta è la simulazione.

  • b) Simulazione

La simulazione è quanto di più vicino puoi arrivare alla tua sfida prima di affrontarla effettivamente. Ad esempio, se devi fare una presentazione importante, praticala nello stesso luogo di fronte ai tuoi amici.

Nota che tutta la paura è paura dell’incertezza. E trovandoti nella stessa situazione, elimini la maggior parte dell’incertezza.

Quando i SEAL hanno invaso i locali di Osama Bin Laden in Pakistan, hanno usato anche le simulazioni. Hanno costruito la stessa identica replica dei locali. Poi hanno attraversato gli stessi identici ostacoli che avrebbero dovuto affrontare nella vera invasione.

Sebbene la visualizzazione e le simulazioni possano aiutarti ad affinare le tue abilità, la perfezione non dovrebbe essere il tuo obiettivo principale.

6. Miglioramento, non perfezione

Una cosa comune che abbatte le persone è la perfezione. Tutti vogliono vincere il trofeo velocemente e nessuno ha la pazienza di continuare ad affinare le proprie capacità.

Quando pensi in termini assoluti, ti metti in uno scenario di vittoria o sconfitta. Ma quando pensi al miglioramento, puoi misurare i tuoi progressi ed esserne orgoglioso.

Una parte importante del miglioramento è concentrarsi sui propri punti deboli. Anche se va bene celebrare il progresso, il miglioramento deriva dall’eliminazione delle debolezze una per una. Concentrati su cosa è andato storto l’ultima volta e prova a risolverlo la prossima volta.

Il comandante della Navy SEAL, James Waters, dice che “In quasi tutte le missioni del mondo reale in cui mi trovavo – anche quelle di maggior successo – abbiamo speso il 90% del nostro debriefing post missione concentrandoci su ciò che abbiamo fatto di sbagliato o avremmo potuto fare meglio”.

La maggior parte delle persone si scoraggia per i fallimenti. Ma i più forti sanno che i fallimenti possono essere i nostri insegnanti, dicendoci esattamente cosa dobbiamo fare. Quindi, ogni volta che fallisci, analizza cosa è andato storto e come può essere risolto.

Quando ti muovi giorno e notte, a volte è possibile sentirsi giù. Ecco di cosa hai bisogno in quei tempi.

Blessed Cause I Got Fight – Video motivazionale – GUARDA GRATIS:

7. Self-talk positivo

Spesso ci preoccupiamo di ciò che gli altri pensano di noi. Ma raramente pensiamo a come parliamo a noi stessi. In effetti, diciamo a noi stessi da 300 a 1000 parole al minuto. Se siamo costantemente duri con noi stessi, non avremo mai l’energia per concentrarci sui nostri obiettivi.

Esaminiamo come i Navy SEAL parlano da soli. Un comune esercizio SEAL include il controllo del respiro sott’acqua. Immagina di essere sott’acqua con una maschera per l’ossigeno. Il tuo istruttore viene dietro di te, rimuove l’erogatore dalla bocca e lega le linee dell’ossigeno in un nodo. Una persona normale direbbe “sto per morire”, ma i Navy SEAL devono dire “posso sopportarlo”.

Per parlare positivamente a te stesso, ricorda a te stesso quanto segue:

1. L’azione porta il cambiamento mentre il pensiero eccessivo porta la sofferenza.
2. Tutto il dolore è temporaneo.
3. Concentrarmi su ciò che posso controllare porterà un cambiamento positivo.
4. Fai un respiro profondo per calmare la mente e concentrarti sull’azione.

Ma la durezza non è solo una questione di duro lavoro. Devi anche aprire il tuo cuore e festeggiare.

8. Celebrazione

Ultimo ma non meno importante, la celebrazione è qualcosa che dovrebbe essere fatto ogni giorno. Parlare e ridere con i tuoi cari è importante quanto il duro lavoro. Il tempo che passiamo con la nostra famiglia ci ricorda che ne vale la pena.

Trovare gioia nelle cose più semplici è essenziale per avere una mente dura. Questo perché la felicità ci dà la carica di energia per spingere di più nei nostri sforzi. Assapora il tuo caffè al mattino invece di sorseggiarlo senza pensieri. Perditi nella musica con i tuoi amici. La felicità è fatta da sé.

Festeggia sempre le piccole vittorie. Sii orgoglioso di rifarti il ​​letto la mattina. Sii orgoglioso di aver completato quel piccolo obiettivo nella tua lista di cose da fare. Quando guardi indietro al tuo duro lavoro, ti dà la motivazione per andare ancora oltre.

Uno studio condotto da Nelson e Meyvis nel 2008 ha dimostrato che molti piccoli piaceri ci rendono più felici di pochi grandi piaceri. Quindi trova gioia nelle piccole cose.

Sii grato per aver avuto una buona conversazione con il tuo collega. Ridi come un bambino, fai battute stupide e lascia andare ogni tanto. Come esseri umani, tutti vogliamo esprimerci in modo creativo. Quindi esprimi sempre il tuo amore per gli altri e non esitare a scuotere una gamba.

Riassumendo

1. Scopo

Questo è il passo più importante per raggiungere la forza mentale. Chiediti: “Voglio davvero fare quello che sto facendo?”. Se sì, allora perché? Ad esempio, il tuo scopo potrebbe dire “Devo provvedere alla mia famiglia” o “Devo mettere alla prova le mie capacità”.

2. Consapevolezza di sé

La durezza non viene sempre dallo spingere di più. Inserendo un diario e riflettendo, possiamo coltivare la consapevolezza di sé. Ci aiuta a trovare soluzioni creative ai nostri problemi. Ad esempio, puoi imparare se sei una persona mattiniera o un nottambulo.

3. Obiettivi

Gli obiettivi ci aiutano a misurare i nostri progressi e servono da ancoraggio ai nostri sogni. I piccoli obiettivi sono particolarmente utili per ottenere motivazione e creare slancio. Fai sempre un elenco di cose da fare al mattino con attività chiave da 3 a 5.

4. Supporto del team

Come esseri umani, troviamo sempre conforto facendo parte di una comunità. È necessario cercare l’aiuto degli altri e frequentare persone che la pensano allo stesso modo. Puoi andare veloce quando sei solo, ma andrai lontano quando non lo sei.

5. Preparazione

Quando tutto è stato detto e fatto, ciò che semini è ciò che raccogli. Preparati duramente, impara dai tuoi errori e migliora ogni giorno. Per ottenere un vantaggio sugli altri, usa tecniche come la visualizzazione e la simulazione.

6. Self Talk

Il nostro dialogo interiore è molto importante. Dobbiamo ricordare a noi stessi che le difficoltà sono temporanee. Andrà tutto bene se ci concentriamo su ciò che possiamo controllare.

7. Miglioramento, non perfezione

Un errore da principiante è avere una mentalità vincente o perdente. Dovremmo piuttosto concentrarci sul miglioramento di noi stessi ogni giorno. Piccoli miglioramenti ogni giorno si sommano a potenti trasformazioni per un lungo periodo di tempo.

8. Festeggia

Mentre macinare duro è essenziale, trascorri sempre del tempo di qualità con i tuoi cari. Dovremmo imparare a ridere, cantare e ballare senza motivo. E dovremmo festeggiare piccole vittorie ogni giorno.