Cinque lezioni ponderate dal discorso di Stanford di Steve Jobs 

Steve Jobs è stato uno dei più grandi visionari del nostro tempo. La sua ardente passione per la realizzazione di prodotti migliori e la sua capacità di plasmare il futuro con immaginazione creativa hanno plasmato la sua eredità.

Steve Jobs – Connecting the Dots – Video motivazionale di Fearless Soul :

Ecco cosa puoi imparare dal discorso di Stanford di Steve Jobs:

1. Molto di ciò in cui sono incappato seguendo la curiosità e l’intuizione si è rivelato in seguito inestimabile. Non puoi collegare i punti guardando avanti. Puoi collegarli solo guardando indietro.

I genitori di Steve Jobs avevano speso tutti i loro risparmi per le sue tasse universitarie. Ma sei mesi dopo lasciò il college. Ha preso lezioni di calligrafia e ha inventato i bellissimi caratteri che leggiamo oggi sui nostri telefoni e computer.

La lezione qui è che nessuno può prevedere il proprio futuro. Ma se seguiamo la nostra intuizione, saremo guidati dalla forza che è più grande di noi. Ed è qui che giace l’oro. Anche se la tua intuizione ti porta su un percorso diverso dagli altri, il rischio ne varrà la pena per cinque o dieci anni lungo la strada.

2. A volte la vita ti colpisce alla testa con un mattone. Non perdere la fede.

Steve Jobs è stato licenziato dalla sua stessa azienda. Ma presto i dirigenti di Apple si sono resi conto che non potevano gestire l’azienda senza Jobs e lo hanno richiamato. Nel frattempo, Jobs aveva avviato due società, Pixar e NeXt, ed entrambe ottennero un grande successo. Ciò dimostra che le circostanze peggiori spesso portano a maggiori opportunità nella vita. Quindi se stai passando l’inferno, continua. Alla fine andrà tutto a tuo favore.

3. Sono convinto che l’unica cosa che mi ha fatto andare avanti è stata che ho amato quello che ho fatto. Devi trovare ciò che ami.

Jobs doveva restituire le bottiglie di coca cola per comprare da mangiare e camminare per sette miglia per mangiare un buon pasto ogni domenica. Ma ha insistito ed è diventato una leggenda perché amava quello che faceva.

Quando ami quello che fai, le circostanze non ti daranno fastidio. La tua passione ti darà un’enorme forza per andare avanti. Questa lezione ti mostra come non mollare mai – chiaramente una lezione straordinaria dal discorso di Stanford di Steve Jobs. 

4. L’UNICO modo per fare un ottimo lavoro è AMARE ciò che fai. Se non l’hai ancora trovato, continua a cercare, non accontentarti. Come per tutte le questioni di cuore, saprai quando lo troverai.

Se vuoi fare un ottimo lavoro, devi fare ciò che ami. E se non sai cosa ami, continua a cercare, continua a esplorare, continua a provare cose nuove finché non trovi quella giusta. Le persone spesso trovano difficile trovare la loro passione. Ma non trovi la tua passione, la crei.

Il modo giusto per creare la tua passione è provare cose nuove. Prova cose nuove, tieni un diario e scrivi di quelle che ti piacciono di più. E ricorda, in caso di dubbio, di fare il passo più piccolo.

Non accontentarti della media. La vita è troppo breve per la media. Vai all-in con la tua passione. Questo è l’unico modo per vivere felicemente.

Discorso di Stanford di Steve Jobs

5. Se hai vissuto ogni giorno come se fosse l’ultimo, un giorno avrai sicuramente ragione.

Jobs si chiedeva ogni mattina “Se oggi fosse l’ultimo giorno della mia vita, farei quello che sto per fare oggi?” Poniti questa domanda ogni giorno e se la risposta rimane negativa per molto tempo, significa che stai facendo qualcosa di sbagliato. Chiediti: “Perché non sto facendo ciò che amo?”


  • Se non hai soldi o hai responsabilità finanziarie, crea un piano di risparmio o parla con un pianificatore finanziario.
  • Se non hai la giusta istruzione, dedica i prossimi dieci minuti alla ricerca di lezioni online o nelle vicinanze.
  • Se la tua famiglia è contraria, fagli sapere che non scenderai più a compromessi. Possono unirsi a te sul tuo cammino o vederti andare da solo.

Il discorso di Steve Jobs a Stanford ti spinge a riflettere sulla tua stessa morte. Non è facile speculare sulla tua stessa morte, ma se lo fai bene, può diventare la tua forza.

La verità è che ogni problema che affronti oggi è stato risolto da qualcun altro in passato. E probabilmente avevano la metà delle risorse rispetto a te.