3 semplici consigli – Come comportarsi con persone tossiche (uno di loro è l’omicidio)… Scherzi…

Tutti noi sperimentiamo momenti nella vita in cui ci confrontiamo con certe persone che ci fanno sentire a disagio. Questo potrebbe manifestarsi in molti modi e in molte circostanze diverse.

Potrebbe essere il nuovo capo della tua azienda a farti sentire sminuito e piccolo.

Potrebbe essere il migliore amico del tuo partner, che non sembra nemmeno notarti.

O potrebbe anche essere un membro della famiglia; qualcuno che ti fa arrabbiare e in qualche modo riesce a premere tutti i tuoi pulsanti.

Spesso incontreremo queste persone nei guai perché ci mettiamo in una mentalità da vittima e iniziamo a creare conflitti senza nemmeno volerlo. Ciò potrebbe manifestarsi in discussioni, pugnalate alle spalle, emozioni negative e può farci sentire scollegati e persino depressi.

Per fortuna, ci sono diversi strumenti che puoi usare per aiutarti ad affrontare in modo positivo quando ti viene presentata una persona come questa nella tua vita, invece di lasciare che le tue emozioni scappino con te.

“Se vuoi che gli altri siano felici, pratica la compassione. Se vuoi essere felice, pratica la compassione “. – Dalai Lama


Cambia il focus.

Le risposte e le scelte di altre persone provengono dalla loro esperienza e prospettiva personale. Non si tratta di te. Una volta che rimuovi la concentrazione da te stesso e adotti l’empatia con la persona che è difficile, allora stai praticando la compassione. Quando vedi questa persona come una persona ferita piuttosto che fastidiosa o tossica, stai creando una carica positiva nel tuo corpo e ti sentirai naturalmente meglio. Ti apri anche a vedere la persona nella sua forma pura, piuttosto che nei modi in cui hai deciso che è cattiva o sbagliata.

“Sono arrivato a credere che prendersi cura di me stesso non sia autoindulgente. Prendersi cura di me stesso è un atto di sopravvivenza ”- Audre Lorde

come trattare con le persone tossiche
Rilascia la tensione.

Quando qualcuno ti entra sotto la pelle è importante lasciarlo uscire; non a loro, ma in altri modi più sani e produttivi. Puoi trasformare l’energia negativa che senti in una pratica positiva. Corri, nuota o qualsiasi altra cosa ti piaccia per aiutare a rimuovere la tensione e lo stress dal tuo corpo. È naturale sentire questa tensione nel tuo corpo in luoghi come la mascella, il collo, le spalle e persino il cuoio capelluto. Praticare yoga o anche fare un massaggio può aiutarti ad allungare e rilasciare questi sentimenti.

“Non possiamo risolvere i nostri problemi con lo stesso livello di pensiero che li ha creati” – Albert Einstein

come trattare con le persone tossiche
Meditare.
Quando hai difficoltà con qualcuno nella tua vita, è molto importante riservare del tempo per respirare e meditare. Questo non risolverà magicamente il problema, ma fornirà chiarezza e genererà uno stato d’essere più pacifico per TE. Ti aiuterà a riconoscere quali emozioni ti vengono sollevate a causa della presenza di questa persona nella tua vita e ti fornirà quindi una maggiore consapevolezza di te stesso. La meditazione ha il potere di calmare il tuo attaccamento alle emozioni e, una volta rilasciato l’attaccamento, le emozioni possono fluire da te, non adulterate dalla tua precedente identificazione con il dolore.