Aiuta gli altri, non perché devi, perché è giusto

Ci sono tempi buoni e ci sono tempi brutti. I tempi che ricorderai per sempre e quelli che vorresti poterli dimenticare. Non importa quanto in basso cadi, ricorda che c’è sempre qualcuno più in basso che potrebbe beneficiare di una mano.

Quando Nelson Mandela è stato imprigionato per 27 anni, il suo fuoco per cambiare il suo paese in meglio è diventato solo più luminoso. Mandela avrebbe potuto essere perdonato per aver voluto vivere una vita tranquilla e pacifica, ma invece ha dedicato il resto della sua vita a garantire che la sua gente non attraversasse la stessa prova che aveva sopportato lui stesso.

Non c’è mai stato un messaggio più potente di umiltà ed è un esempio che dovremmo tutti seguire. Sì, ci sono momenti in cui la vita è dura e ti abbatte, ma il segno più grande di un uomo ora è essere caduto, ma rialzarsi sempre in piedi. 

Aiutare i bisognosi

Quando leggi il giornale, guardi il telegiornale o addirittura fai una passeggiata per la tua strada, troverai sempre qualcuno che ha bisogno; qualcuno che non sta godendo gli stessi benefici nella vita che tu sei, qualcuno che per qualsiasi motivo è stato dimenticato dalla società. Un piccolo atto di carità può fare molto per ripristinare la fede nell’umanità.

 Ricorda, tuttavia, che i più bisognosi non sono sempre quelli che lo mostrano di più. Mentre l’uomo che vive per strada può mostrare segni visibili delle difficoltà che sta attraversando, il tumulto mentale di qualcun altro può essere quasi completamente invisibile. Un abito costoso, un taglio di capelli alla moda, l’ultimo smartphone e un’auto sportiva potrebbero solo servire da copertura per quello che stanno realmente attraversando.

Un problema condiviso è un problema dimezzato

Fare lo sforzo di parlare con qualcuno ha il potenziale per essere un vero toccasana di cui non sei nemmeno a conoscenza. È bello parlare e, a volte, è tutto ciò di cui abbiamo bisogno per sollevare un peso dalle spalle e affrontare la vita con una mente aperta.

Se un amico, un familiare, un collega o chiunque altro cerca di parlarti, tutto ciò che devi fare è ascoltare. Non essere la persona che ha una scusa per andarsene e poi chiedersi perché non hanno mai menzionato nulla. Prestare un orecchio è spesso più potente che dare una mano.

Cosa puoi fare

Aiutare i tuoi simili può essere divertente e non dovrebbe mai essere una difficoltà. Dovresti farlo non perché ritieni che sia un obbligo, ma perché vuoi veramente aiutare. Partecipare a un evento di raccolta fondi come una corsa divertente, una vendita di torte o organizzare una festa può aiutare a raccogliere fondi che possono essere donati a un ente di beneficenza di tua scelta. 

In alternativa, puoi rinunciare al tuo tempo facendo volontariato in un rifugio per senzatetto o donando cibo e vestiti per aiutare a mantenere i bisognosi al caldo e nutriti. Ci sono molti modi in cui puoi aiutare, molti dei quali richiedono uno sforzo minimo.

Ci sono poche scuse per non aiutare i tuoi simili, perché se fossi nei loro panni saresti alla disperata ricerca di qualcuno che aiuti anche te.