Come gestire gli insulti e trattare con chi odia

Le persone ferite feriscono le persone.

Haters. Luogo di lavoro, circoli sociali, famiglia: possono essere ovunque.

E poiché sono così bravi a infastidirti, devi solo dargli il cinque, in faccia, con un martello.

Ma non vuoi finire in prigione. Quindi ti suggeriamo di capire meglio i tuoi nemici per affrontarli.

L’odio non viene mai da un luogo di appagamento e felicità. Viene solo da un luogo di invidia e mancanza. Ma gli haters non capiranno. E non dovrebbero.

È tuo dovere imparare le lezioni e andare avanti. Ecco come gestire gli insulti e affrontare gli haters:

1. Vedere attraverso di loro

Non significa che devi vederli nudi.

Il punto è vedere attraverso le loro cazzate. Gli odiatori odiano perché si sentono feriti dentro. Sono le loro stesse frustrazioni che li rendono amareggiati.

In effetti, se hai dei nemici, ti meriti una pacca sulla spalla. Questo perché probabilmente hai fatto qualcosa di eccezionale che loro non avrebbero potuto fare da soli.

Il dipinto della Gioconda di Leonardo Da Vinci è stato considerato come il più bel pezzo d’arte in tutto il mondo, tuttavia, alcuni haters hanno lanciato acido e pietre contro di esso. Diavolo, alcuni hanno persino fatto pressioni per far bruciare il museo.

Ora la bellezza è protetta da un vetro antiproiettile.

Come gestire gli insulti e l’odio:  vedi l’odio per quello che è: gelosia sotto mentite spoglie.

La grandezza è criticata perché è una minaccia per la mediocrità.

2. Impara le tue lezioni

Anche se di solito gli haters mancano di sostanza, tuttavia possono insegnarti lezioni preziose.

Innanzitutto, devi essere imparziale nei confronti delle critiche. Poi vedi se ti odiano per colpa tua. Se hai fatto qualcosa di sbagliato, è ora di cambiare il tuo comportamento.

E se non è colpa tua, c’è ancora una lezione da imparare. La lezione è di auto-accettazione, compassione e concentrazione.

Se gli haters ti infastidiscono, è tempo di rafforzare la tua concentrazione e mostrare più compassione verso te stesso.

Come gestire gli insulti e l’odio: impara le lezioni sull’accettazione di sé e sulla concentrazione.

3. Sappi che non hanno importanza

Questa è la lezione più importante quando si ha a che fare con gli haters. Brene Brown, una ricercatrice esperta di vulnerabilità, afferma che se i tuoi nemici non si sono mai messi nei tuoi panni, non meritano di esprimere alcun giudizio sulle tue azioni.

Pensa per un secondo. Se non hanno mai corso il rischio da soli, chi sono per dirti che hai fallito?

Brown dice che “Se non sei nell’arena e non ti prendi a calci in culo, non mi interessa la tua opinione”.

Come gestire gli insulti e l’odio: scopri perché gli haters non contano.


Forse – Un grido ai miei odiatori | Video motivazionale | Guarda gratis


4. Circondati di persone positive

Ora hai bisogno di alcuni cuscini per assorbire gli shock delle critiche. Circondarti di persone positive ti aiuterà a mantenere l’equilibrio anche quando provi molto odio.

Trascorri del tempo con i tuoi cari e goditi la vita al massimo.

I tuoi nemici vogliono che tu diventi infelice. Ma è una tua scelta diventare felice o infelice.

Come gestire gli insulti e l’odio: traete forza dall’amore della famiglia e degli amici.

5. Rispondi con il silenzio

Quando ti trovi di fronte a critiche in un contesto sociale come il tuo posto di lavoro, è meglio ignorarlo e andare avanti.

Rispondere con il silenzio mostra ai tuoi nemici che non sei influenzato dalle loro osservazioni. Dimostra che sei disposto a prendere la strada maestra.

Quando rispondi con il silenzio, la critica si dissolve da sola.

Come gestire gli insulti e l’odio: non reagire mai alle critiche, lascia che si dissolvano da sole.

come gestire gli insulti

6. Concentrati su te stesso

Quando hai molto da fare nella tua vita, gli haters non ti interessano. Concentrati sui TUOI obiettivi e sui TUOI amici. Non importa nient’altro.

Fai progetti con i tuoi amici durante il fine settimana. Lavora molte ore sul tuo progetto preferito. Pianifica più tempi di inattività e esci con la famiglia. Approfondisci i tuoi hobby.

Come gestire gli insulti e l’odio: sii così impegnato a essere fantastico da non avere tempo per l’odio.

7. Dimostrare che si sbagliano

Usa le critiche come motivazione per lavorare ancora di più. Perché quando finalmente otterrai ciò che desideri, i tuoi nemici dovranno mangiare le loro parole e ingoiare il loro orgoglio. Nessuna delle loro opinioni avrà davvero importanza.

E alcuni di loro potrebbero persino diventare tuoi fan!

Quindi, sii te stesso senza scusarti con nessuno.

Come gestire gli insulti e l’odio: renditi conto di quanto sarà bello dimostrare ai tuoi nemici che si sbagliano.