Quando sei il tipo di persona a cui piace spingersi al limite, l’infortunio può essere inevitabile. Ci è stato insegnato a “far passare il dolore”, ma c’è un punto in cui farlo causa più danni che benefici. Anche il tossicodipendente più irremovibile dovrebbe sapere quando prendersi una pausa. Tuttavia, quando interrompi improvvisamente l’esercizio, privi il tuo corpo delle dosi regolari di dopamina ed endorfine a cui si è abituato. In effetti, se ti sei affidato al tuo allenamento quotidiano per migliorare l’ umore o ridurre lo stress, può essere difficile riposare. Così tanti che soffrono di dolore cronico o lesioni gravi si spingono troppo in fretta.

Tuttavia, questo può causare danni a lungo termine, costringendoti a restare sul divano per tutta la vita. Quindi, come riesci a trovare un equilibrio tra sentirti motivato, raggiungere i tuoi obiettivi di fitness e la tua salute? Bene..

Metodi di coping

Di solito è qui che le persone iniziano quando sanno che qualcosa non va. Accedi alla gravità del dolore. Se la tua ferita o condizione ha poche speranze di guarigione, dovresti cercare modi per ridurre al minimo il dolore. Potresti prendere un’aspirina prima di allenarti: riduce l’infiammazione, così come il rame e l’olio di pesce.

Inoltre, puoi usare l’apparecchio per le articolazioni doloranti, sia per sostenerle che per prevenire ulteriori lesioni. Di solito sono disponibili una gamma di opzioni di supporto, dal nastro per atletica alle parentesi graffe metalliche. Questi possono essere particolarmente utili quando torni al tuo normale regime di fitness.

Prova allenamenti alternativi

Se i metodi per affrontare il dolore cronico non funzionano e corri il rischio di abbandonare del tutto i tuoi obiettivi di fitness a causa del dolore, parla con un medico e chiedi quali esercizi potresti provare. Ad esempio, se il dolore al ginocchio ti impedisce di correre, puoi invece nuotare, per ridurre l’impatto. Anche se non sei un nuotatore forte, puoi allenarti anche in una vasca idromassaggio o nella parte bassa.

Fai qualche ricerca e scopri quali esercizi specifici dovresti evitare. In particolare, dovresti astenervi da qualsiasi movimento ripetuto che provochi dolore intenso. Se ti sei infortunato eseguendo un allenamento specifico, prova qualcos’altro che funzioni in gruppi muscolari simili. Prova lo yoga, lo spinning, l’arrampicata su roccia, ecc. Se ti impegni a raggiungere uno specifico obiettivo di fitness, dovrai essere creativo.

Concentrati su un’altra area

Se il tuo dolore cronico è tra le braccia, è tempo di allungare le gambe! Se ti sei fratturato la caviglia, allena la schiena. Puoi ancora metterti in forma alternando la tua routine, in realtà è esattamente quello che dovresti fare per evitare di raggiungere un plateau. Anche se potresti essere tentato di continuare ad allenare l’area ferita, non vuoi causare danni permanenti. Questo non significa che devi dimenticare il tuo obiettivo specifico; potresti semplicemente metterli in attesa. Puoi sempre tornare al tapis roulant o alla panca quando ti riprendi.

Probabilmente vedrai un miglioramento significativo rapidamente una volta che inizi a lavorare su un nuovo gruppo muscolare, sebbene dovresti comunque mantenere i tuoi obiettivi realistici. Pensa a questo miglioramento come a un ulteriore vantaggio, sebbene il vantaggio principale sia che manterrai comunque una mentalità attiva. Continuerai ad allenarti regolarmente e non perderai del tutto la tua motivazione.

Il dolore cronico è di gran lunga il peggiore da affrontare e il più devastante per la tua motivazione, ma puoi superarlo, proprio come hai superato ogni altro ostacolo nel tuo viaggio di fitness. Tuttavia, questo è qualcosa che non può essere affrontato solo con pura determinazione. Né dovresti abbandonare del tutto i tuoi obiettivi. Dovrai modificare le tue abitudini e affrontare effettivamente il problema, ma sarai una persona più forte, dentro e fuori.