5 potenti inneschi per creare abitudini di successo e renderle fedeli

Prima di comprendere i cinque fattori scatenanti che fanno sì che le nuove abitudini si attacchino, diamo un’occhiata al meccanismo centrale che mette un’abitudine al suo posto. Una volta compreso il ciclo delle abitudini, puoi creare abitudini di successo che dureranno per sempre.

Ci sono tre elementi del ciclo delle abitudini: spunto (trigger), routine e ricompensa. Per prima cosa, ottieni uno spunto, poi metti in atto l’abitudine, la routine, per ottenere la ricompensa. Ad esempio, quando sei con un certo amico, vuoi sempre parlare di sport e dire loro come il tuo giocatore preferito è il migliore e non il loro. È quasi diventata un’abitudine ed è ancora divertente. Lo spunto è tuo amico, la routine parla di sport, la ricompensa è un senso di piacere e cameratismo.

Una volta che diventi consapevole di tali segnali o fattori scatenanti nella tua vita, sarai in grado di sradicare le cattive abitudini e formare buone abitudini che miglioreranno la tua salute e ti aiuteranno ad avere successo.

Trigger 1: tempo

Il tempo è il fattore scatenante dell’abitudine più comune. Se ci svegliamo presto la mattina, abbiamo voglia di fare esercizio, di fare le cose e forse di iniziare il nostro lavoro in vantaggio. Ad esempio, molte persone potrebbero sentirsi annoiate e / o stanche dopo il lavoro, ed è per questo che potrebbero dedicarsi ad abitudini negative come uscire per qualche drink, fumare o scorrere i social media.

Come usarlo a tuo vantaggio? Per creare abitudini di successo, prima decidi quali nuove abitudini vuoi installare nella tua vita. Quindi scegli un momento per praticare l’abitudine ogni giorno. Quindi, se vuoi fare esercizio, scegli un momento in cui non ti sentirai molto stanco. La chiave è fissare il tempo. Una volta che pratichi la stessa abitudine ogni giorno alla stessa ora, ti verrà naturale. Gli studi hanno dimostrato che occorrono circa 66 giorni per eseguire costantemente un’attività per renderla un’abitudine permanente. Ciò significa che se fai qualcosa (positivo o negativo) per 66 giorni consecutivi, formerà un nuovo solco nel tuo cervello e sarà quasi garantito che durerà tutta la vita, a meno che non lo interrompa formando un’abitudine in opposizione.

Trigger 2: posizione

La posizione (o l’ambiente) è forse il fattore scatenante più potente quando si desidera creare abitudini di successo. Se ti trovi in ​​un ambiente ad alta distrazione, potresti provare a passare il tempo navigando in Internet o giocando ai giochi sul tuo telefono.

Se ti trovi in ​​un ambiente senza distrazioni e senza accesso all’intrattenimento, è più probabile che tu legga un libro o lavori a un progetto importante.

Come usarlo? Se vuoi costruire una nuova abitudine, è meglio avviarla in una nuova posizione o creare un nuovo ambiente. Se lavori su un computer e sei spesso distratto dalle e-mail, dalla navigazione in rete o dai social media, prendi l’abitudine di chiudere tutte le finestre e le schede aggiuntive, inclusa la posta elettronica, fino a DOPO aver completato le attività più importanti.

Trigger 3: Evento precedente

Hai appena mangiato una cena deliziosa e ora vuoi il dessert. Hai ricevuto un messaggio sul telefono, ma quando hai aperto hai visto una notifica di Facebook e ora vuoi aprirlo. C’è una svendita su Amazon e ora vuoi comprare qualcosa. Questi sono eventi precedenti che innescano il tuo comportamento.

Come usarlo? Lega un’abitudine con un semplice evento precedente. Ad esempio, se vuoi installare l’abitudine di lavarti i denti ogni giorno, puoi installarlo con la cena. La cena diventa l’evento precedente, e ogni volta che cenerai, andrai in bagno a lavarti i denti, in questo modo dirai al tuo cervello che è la fine della giornata.

Trigger 4: stato emotivo

Il tuo stato emotivo è un fattore determinante per stabilire se intraprenderai un’azione positiva o ti abbandonerai a una cattiva abitudine. Ad esempio, solo quando sei stressato potresti sentire il bisogno di mangiare di più, fumare o bere. Solo quando sei annoiato vuoi navigare su Facebook o cercare l’offerta migliore su Amazon anche se non devi comprare nulla.

Come usarlo? Diventa più consapevole delle tue emozioni. Quindi, se senti tensione nel tuo corpo o nella tua mente, usalo come spunto per rilassarti. Quindi ogni volta che ti senti teso, ascolterai musica, praticherai la respirazione profonda o farai una breve passeggiata. Tony Robbins parla spesso del potere di entrare “nello stato”. Puoi farlo in molti modi, attraverso la tua fisiologia, ascoltando qualcosa di positivo e potente, attraverso l’esercizio o le affermazioni.

La chiave qui è prestare attenzione a come ti senti. È un po ‘difficile da fare a causa dei nostri stili di vita pieni di distrazioni, ma può darti un’enorme influenza se lo padroneggi.

Trigger 5: altre persone

Jim Rohn, uno dei più grandi allenatori di sviluppo personale di tutti i tempi, una volta disse che sei la media delle cinque persone con cui trascorri la maggior parte del tuo tempo. La tua cerchia sociale ha più influenza su di te di quanto tu possa immaginare. Se il tuo amico va in palestra, è più probabile che tu vada in palestra da solo. Se il tuo amico ingrassa, il tuo rischio di obesità aumenta del 57 percento, indipendentemente da quanto il tuo amico viva lontano da te.

Come usarlo? Limita o interrompi il contatto con le persone che ti abbattono o hanno valori in contrasto con te e inizia a passare del tempo con persone che hanno abitudini in linea con le tue.