Bruce Lipton spiega come i pensieri causano malattie e malattie nel corpo

Relatore: BRUCE LIPTON, Autore ” The Biology of Belief

TRASCRIZIONE: Bruce Lipton su come i tuoi pensieri (STRESS) causano malattie e malattie.

E ora si scopre che lo stress, il problema che genera la paura, lo stress è responsabile fino al 90% di tutte le malattie. Dobbiamo imparare a lasciar andare la paura. La coscienza deve cambiare. È proprio la chimica della paura cronica a essere la causa del problema. Cambia idea, cambi la chimica. E quindi, acquisisci potere. Vorrei discutere oggi il concetto di come la paura influenza la nostra biologia.

Quello che comprendiamo dalla natura dell’epigenetica è che la composizione del sangue è in realtà ciò che controlla la nostra attività genetica. Che la composizione di quel sangue, la sua chimica si basa sulle percezioni che abbiamo nella nostra mente. E quando iniziamo a mantenere una percezione della paura, rilasciamo una chimica diversa nel sangue per prepararci a proteggerci dalla paura che crediamo possa influenzarci.

Quindi dico: “Bene, cosa succede?” Dico: “Quando teniamo un’immagine della paura, una delle cose che accade è che iniziamo a mobilitarci per dimenticare il nostro corpo per rispondere a quella paura”. E la maggior parte di noi sa che la mobilitazione è correlata al sistema surrenale, il sistema di lotta o fuga incorporato nel nostro corpo. Quindi dico: “Bene, cosa succede fisiologicamente quando sperimentiamo la paura nella nostra mente?” E la risposta è: “Il cervello rilascia elementi come gli ormoni dello stress come il cortisolo o la norepinefrina, nonché agenti che influenzano il sistema immunitario come l’istamina o le citochine”. Tipo “Oh, allora, qual è la risposta collettiva della chimica della paura nel sangue?” E la risposta è: “Reindirizza il flusso di energia nel nostro corpo”.

Capisci questo, che il sangue controlla l’energia perché è lì che si trovano tutti i nutrienti e le risorse. E normalmente, quando non abbiamo paura, il sangue è più o meno concentrato nelle nostre viscere, gli organi che effettivamente aiutano il corpo a crescere, ripararsi e mantenersi. Quindi, l’energia del sangue viene ora utilizzata per mantenere la nostra biologia. Tuttavia, se viviamo nella paura come il vecchio concetto di essere inseguiti da una tigre dai denti a sciabola, la domanda è: “Dove vuoi il sangue?” Bene, poiché il sistema surrenale ci aiuta a combattere o fuggire, il sistema surrenale reindirizzerà il flusso sanguigno nelle braccia e nelle gambe perché questi sono gli organi che usiamo per sfuggire alla paura.

Quindi la prima cosa che accade quando la paura è presente nella nostra mente è che gli ormoni dello stress entrano nel sangue. In realtà provocano la chiusura dei vasi sanguigni nell’intestino. Perché? Perché non abbiamo bisogno di usare l’energia per crescere e mantenere il corpo quando siamo inseguiti da quella tigre. Quando i vasi sanguigni nelle viscere si chiudono, il sangue è ora costretto alle braccia e alle gambe che sono necessarie per la risposta di lotta o fuga. E lo centra perché, in uno stato di paura, alcune persone sperimentano quelle che vengono chiamate farfalle nello stomaco. Quelle farfalle nello stomaco sono la conseguenza fisiologica degli ormoni dello stress che fanno sì che i vasi sanguigni si chiudano nell’intestino, spingendo il sangue alle braccia e alle gambe. Ed è qui che abbiamo bisogno dell’energia del sistema.

Quindi numero uno, quando vivi nella paura, interrompi la crescita e il mantenimento del corpo mentre ti prepari per la lotta o la fuga. Numero due, c’è anche un altro effetto. Ed è allora che gli ormoni della paura vengono immessi nel corpo, ancora una volta, vogliamo conservare tutta l’energia possibile per scappare da quella tigre. Quindi chiudiamo qualsiasi meccanismo che non sia necessario in una risposta di lotta o fuga.

Ciò è particolarmente importante per quanto riguarda il sistema immunitario. Il sistema immunitario è come un sistema surrenale interno. Il sistema immunitario mi protegge dalle minacce interne. Il sistema immunitario usa molta energia, come ben sai perché se sei mai stato malato, ti rendi conto di quanta poca energia hai. Potresti anche non avere abbastanza energia per alzarti dal letto. Quindi, il significato qui è importante. Quando gli ormoni dello stress vengono rilasciati nel corpo per conservare l’energia per combattere o fuggire, gli ormoni dello stress bloccano il sistema immunitario. E questo è molto vitale perché l’utilizzo di quell’energia da parte del sistema immunitario è così elevato che interferirebbe con la risposta di lotta o fuga. Quindi, un aspetto significativo è questo. Non solo reindirizziamo il flusso di sangue lontano dalle viscere, che mantiene il nostro corpo, ma inibiamo anche il sistema immunitario, che protegge l’interno del nostro corpo.

Ora, se è solo una fuga da una tigre dai denti a sciabola, 10 minuti e scappi dalla tigre, il sistema può tornare alla normalità. Ma cosa succede nella paura cronica? La paura della vita di tutti i giorni che non siamo supportati. La risposta è questa. Quindi cronicamente interrompiamo il mantenimento del corpo che ci apre a infezioni, infiammazioni e tutti gli altri problemi. E visto che siamo aperti a queste infezioni, indovina cosa? Ora spegniamo anche il sistema immunitario, che ci protegge da queste infezioni. Quindi, quando dico che interrompiamo la crescita del mantenimento del corpo, spegniamo il sistema immunitario per una fuga di 10 minuti da una tigre, nessun problema. Ma nel mondo di oggi, lo stress non è di 10 minuti. È 24 ore su 24, 7 giorni su 7 365. Qual è la conseguenza di una lunga vita nella paura?

E la risposta è che il corpo inizia ad ammalarsi e ad andare in pezzi. Ora si scopre che lo stress, il problema che genera la paura, è responsabile fino al 90% di tutte le malattie. E così, mentre pensavamo che i geni stessero causando le malattie, no. È la conseguenza dello stress e la conseguenza chimica di quel blocco della crescita, arresto del sistema immunitario, apertura del corpo a un fallimento. Ed è per questo che la malattia è il risultato di una paura cronica.

Quindi la rilevanza è questa. Dobbiamo imparare a lasciar andare la paura. Dobbiamo riconoscere che la maggior parte della paura è solo la programmazione, le persone che ci spaventano con convinzioni su questo accadrà e succederà. E quando teniamo queste convinzioni nella nostra mente, quelle convinzioni vengono tradotte nella chimica dello stress, che poi ha un impatto sul corpo in modo molto negativo.

Quindi, la coscienza deve cambiare. Dobbiamo fermare i pensieri di paura, dobbiamo passare a pensieri più sani. Se c’è un’immagine della paura, questo ti sta effettivamente debilitando. Quindi nella tua mente, ogni volta che sorge una paura, se la cambi in un’altra storia, la cambi in qualche altra visione, la trasformi in visioni di felicità, gioia, qualsiasi cosa tu preferiresti fare perché la paura stessa è la causa di la malattia e la paura sono il risultato della coscienza.

E in realtà non è reale nella maggior parte dei casi. È una convinzione. E se cambiamo quella convinzione che circonda la paura, abbiamo il potere di tornare a un sistema vitale sano in cui il sangue scorre di nuovo nelle viscere, mantenendoci e le inibizioni sul sistema immunitario vengono fermate. In questo processo, possiamo quindi avere una vita di piena salute e felicità, specialmente quando riconosci che oltre il 90% delle malattie che affligge questo pianeta provengono tutte dalla paura. Sta a noi. Possiamo cambiare la paura. Devi consapevolmente reindirizzare quella paura e cambiarla sostituendola con pensieri di amore, felicità, gioia, salute e tutte quelle meravigliose visioni. Perché in quella mentalità, la chimica migliorerà effettivamente la tua vitalità. È proprio la chimica della paura cronica a essere la causa del problema. Cambia idea, cambi la chimica. E quindi acquisisci il potere di sopravvivere e prosperare.