Come diventare mentalmente forti: Embrace the Suck (+ video)

David Goggins è spesso definito l’atleta più duro del pianeta. È un ex Navy SEAL e ha completato tre settimane infernali in un solo anno e detiene il Guinness World Record per il maggior numero di pull-up eseguiti in 24 ore.

Venendo da un’infanzia dura e violenta, si rese conto che entrare nell’esercito era il suo unico modo per ottenere la salvezza e diventare mentalmente forte. Anche quando aveva un buco nel cuore, è stato in grado di correre per oltre 100 miglia in 24 ore con stinchi, caviglie legate, fratture da stress e pipì sangue.

Sa tutto sull’abbracciare il succhiare. Ecco cinque lezioni chiave di David Goggins per diventare mentalmente forte. 

1. Supera le tue aspettative, non gestirle

Quando non riusciamo a ottenere qualcosa, le persone intorno a noi cercano di gestire le nostre aspettative. Ad esempio, supponi di aver deciso di perdere 100 libbre. di peso all’inizio dell’anno. Adesso ne sono passati sei e non hai perso peso. Sei stato pigro.

Alcune persone potrebbero provare a gestire le tue aspettative dicendo: “No, non sei grasso. Apprezza il tuo corpo così com’è ”o“ Non preoccuparti per il tuo peso. Sei più del tuo aspetto. ” Certo non sei del tutto il tuo aspetto, ma ti sei posto un obiettivo e non lo hai raggiunto.

Se vuoi essere eccezionale, non lasciare che le persone gestiscano le tue aspettative. Anzi, supera le tue aspettative. È così che raggiungi la grandezza e diventi mentalmente forte.

Embrace The Suck – ATTENZIONE LINGUA FORTE

2. Il mondo spesso premia la mediocrità, non dovresti

Prima che David Goggins entrasse nell’esercito, era una persona insicura e il suo lavoro era quello di disinfestazione, spruzzando scarafaggi. Odiava quel lavoro.

Un giorno è tornato a casa dal lavoro, ha fatto la doccia e si è seduto a guardare la TV. Accese la TV e vide i Navy SEAL passare una settimana infernale. Su centinaia di candidati, solo 15-20 ragazzi sono sopravvissuti fino alla fine. Tutti gli altri se ne sono andati.

Dopo che i 15-20 finalisti ce l’hanno fatta, il loro comandante ha detto qualcosa che ha avuto un effetto duraturo sulla mente di Goggins: Viviamo in un mondo in cui la mediocrità è spesso premiata. Questi uomini quassù detestano la mediocrità. “

Pensa alla tua vita. Sei stato soddisfatto della media? Come puoi andare all in? Quali passi puoi fare per abbracciare il succhiare e diventare mentalmente forte?


3. Chiediti: “Come posso superare tutto questo?”

Goggins dice che la mente ha la tendenza a trovare modi per scappare quando stiamo affrontando sfide – “perché sto facendo questo a me stesso?”, “L’acqua è troppo fredda”, “il sole è troppo caldo” “Mi sto svegliando troppo presto”.

Devi creare un muro attorno a tutte le vie d’uscita nella tua mente. Invece di dirti che è troppo difficile, devi farti una semplice domanda: come posso superare tutto questo? È così che diventi mentalmente forte.

Vedi, questa semplice domanda porta la tua attenzione dal problema alla soluzione. Ed è allora che avviene la magia e sei in grado di risolvere problemi apparentemente orribili!

4. Concentrati sulle tue debolezze, non sui tuoi punti di forza

“Cresceremo. Non triplicheremo i nostri punti di forza. Non faremo quella merda. Lavoreremo sulle nostre debolezze così cresciamo. Abbiamo bisogno di attrito per farlo. Senza attrito, non c’è crescita. Senza attriti, c’è confusione. “

David Goggins dice spesso che per crescere nella vita devi soffrire. E se tutto ciò che stiamo facendo è triplicare le nostre forze, allora dov’è la sofferenza. Stiamo solo facendo ciò che già sappiamo.

Per crescere, dobbiamo entrare in acque inesplorate , dove i nostri punti di forza non ci sosterranno, e costruire nuovi modi di sopravvivere attraverso quelle acque. È così che dovremmo crescere.

5. Fare qualcosa che fa schifo ogni giorno

Il percorso verso la grandezza non è agevole. Devi sacrificarti sdraiato nel tuo letto fino al tardo pomeriggio o guardare Netflix fino alle tre del mattino. La grandezza non viene dall’arroganza, ma da un enorme sacrificio.

Michael Phelps ha lavorato per ogni singolo giorno (sì, nessun fine settimana di riposo) per cinque anni prima di diventare il più grande nuotatore olimpico e uno dei più grandi atleti di sempre.

Se il sacrificio suona duro, impara ad amare il sapore della vittoria. Perché dopo aver sacrificato il comfort, le ricompense valgono lo sforzo.